DIETE DETOX: FALSI MITI E VERITÀ - Sana Cucina Italiana
18517
post-template-default,single,single-post,postid-18517,single-format-standard,cookies-not-set,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode-theme-ver-16.6,qode-theme-sanacucinaitaliana,wpb-js-composer js-comp-ver-5.5.2,vc_responsive
bottigliedi succhi di frutta per diete detox

DIETE DETOX: FALSI MITI E VERITÀ

Ha davvero senso questa moda?

Ci sono quei periodi dell’anno in cui gli eccessi alimentari fanno da padrone e che, successivamente, portano molta gente a ricorrere alle cosiddette diete detox per rimediare ai danni.

Beveroni, centrifughe e digiuni anche prolungati sembrano essere la panacea…la cura a tutti i mali. Ma andando ad analizzare le varie diete detox scopriamo che alcune di queste possono essere addirittura dannose per il nostro organismo, mentre altre del tutto inutili.

Ecco alcune risposte al perché le diete detox non dovrebbero essere seguite:

  • Sostituire i pasti principali con beveroni può far assumere non solo alte quantità di calorie e grassi ma (soprattutto se composte prevalentemente da frutta) quantità di zuccheri eccessivi. Per quanto riguarda estratti e centrifughe bisogna fare molta attenzione alla tipologia di alimenti usati, alle quantità e alla qualità del macchinario. Per esempio iniziare la giornata con un estratto sarà sicuramente benefico per il nostro organismo ma come tutte le cose bisogna saperlo fare nel modo giusto: non usare solo frutta, usare anche verdura molto acquosa, aggiungere acqua fredda durante l’estrazione, ecc.
  • Le sostanze liquide hanno un potere saziante molto inferiore a quelle solide quindi se nei pasti principali ci nutriamo solo di bevande la fame tornerà in un batter d’occhio.
  • Fare un digiuno prolungato non favorisce l’eliminazione delle tossine. Queste molecole derivano in parte dall’esterno ma anche dal nostro stesso metabolismo che produce sostanze da eliminare. Interrompendo per un tempo prolungato l’apporto di nutrienti affatichiamo gli organi, in particolare il fegato  adibito proprio all’eliminazione delle tossine nel nostro organismo. Diverso è invece un digiuno controllato (o meglio ancora condurre un’alimentazione leggermente ipocalorica rispetto alle nostre esigenze). Infatti molti studi confermano l’effetto benefico del digiuno non indiscriminato nel rallentamento dell’invecchiamento cellulare e nella regolazione delle riparazioni dei danni del dna e della morte cellulare programmata.
  • Vitamine ed antiossidanti sono fondamentali per il corretto funzionamento del fegato, quindi via libera a frutta e verdura ma ricordiamo di non farci mancare anche macronutrienti come grassi buoni e carboidrati funzionali e buone fonti proteiche.
  • Non esistono alimenti miracolosi e diete detox che possano “rigenerare” il nostro organismo. Seguire le mode a volte può diventare anche molto rischioso.

 

Ciò che dovremmo seguire non sono le diete detox ma semplicemente un’alimentazione sana ed equilibrata composta da molta verdura utilizzando i metodi di cottura più appropriati ed evitare quei fattori che possano favorire l’accumulo di sostanze tossiche nel nostro organismo come fumo o alcool.

È lo stile alimentare giusto associato al movimento che porta il nostro organismo a ritrovare il suo stato di benessere, non diete detox momentanee che promettono di ritrovare la linea e rigenerare l’organismo in pochi giorni.

Seguiamo un’alimentazione sana e completa e troveremo al suo interno tutte le sostanze di cui abbiamo bisogno per stare in forma ogni giorno!

 

Articoli correlati

 

cucina sana vuol dire anche gustare un bel piatto di orecchiette con le rapeQUALI SONO I PILASTRI DI UNA CUCINA SANA E BUONISSIMA?

Semplici princìpi per tanto gusto e salute

 

 

 

alcuni cibi contengono molecole che mimano il digiunoDIGIUNO E VIE GENETICHE DELLA LONGEVITÀ

Antitumorali in tavola: molecole che simulano il digiuno

 

 

 

 

Altre news dal blog

 


Nessun commento

Post A Comment