COME PREPARARE UNA PERFETTA INSALATA - Sana Cucina Italiana
17087
post-template-default,single,single-post,postid-17087,single-format-standard,cookies-not-set,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode-theme-ver-16.6,qode-theme-sanacucinaitaliana,wpb-js-composer js-comp-ver-5.5.2,vc_responsive
come preparare una perfetta insalata

COME PREPARARE UNA PERFETTA INSALATA

Tutti in corsa per tornare in forma…

Cosumare un pasto a base di sola insalata per cercare di limitare le calorie è corretto? Sapete che un piatto di insalata può arrivare ad avere più calorie di un buon piatto di pasta anche ben condito? Allora come possiamo regolarci? Basta seguire un piccolo schema che ci aiuta a tenere a mente come preparare delle ottime insalate senza farci mancare tutti i micronutrienti di cui abbiamo bisogno e aiutandoci a limitare la quantità di condimenti senza rinunciare al gusto!

come preparare una perfetta insalata

  1. Riempiamo il piatto con una base di verdura fresca che ci dona tante vitamine e sali minerali, è ricca di acqua che mantiene idratato il nostro corpo e assieme alle fibre favorisce il senso di sazietà!
  2. Iniziamo ad impreziosire con erbe e germogli ricchi di minerali come potassio, magnesio, zinco, rame; inoltre il processo di germinazione porta alla produzione di una buona quantità di clorofilla che, nel nostro organismo, agisce soprattutto sul sistema cardiovascolare migliorandone l’efficacia ed aumentando anche l’apporto di ossigeno alle cellule.
  3. Continuiamo aggiungendo alimenti colorati, che sono caratterizzati dalla presenza di micronutrienti importanti per combattere i radicali liberi, come le antocianine (che danno il colore rosso-viola) o i carotenoidi (tipiche degli alimenti di colore arancione) – Per scoprire quali sono tutti i colori del benessere e le tutte sostanze presenti leggi anche l’articolo NUTRIAMOCI A COLORI!
  4. Uniamo extra salutari come la frutta (mela, mirtilli, lamponi, uva, ecc) con le sue oramai note proprietà benefiche o i legumi, che apportano proteine e tante fibre.
  5. Arricchiamo il tutto con acidi grassi buoni ed essenziali come quelli di semi oleaginosi o della frutta secca, ricca di omega 6 e, sopratutto per le noci, anche di omega 3.
  6. Scegliamo un buon condimento, che sia una citronette (succo di limone o arancia ed olio extravergine d’oliva) o una vinaigrette (aceto e olio extravergine d’oliva). In alternativa anche una buona salsa di soia (connubio perfetto con la lattuga). Ricodiamoci che l’unione di vitamina C (per esempio del limone) e di vitamina E (per esempio dell’olio extravergine d’oliva) aumenta ulteriormente il potere antitumorale di queste due sostanze!

 

Un trucchetto per limitare la quantità di condimento?

Usiamo un vaporizzatore! Spruzzandolo sulla pietanza sarà distribuito più uniformemente e non avremo bisogno di litri di olio per condire tutto il piatto! Provare per credere!

 

Ovviamente per un pasto completo associamo sempre una porzione di carboidrati e della buona frutta fresca e non rinunciamo mai al gusto dei buoni prodotti mediterranei!

 

Altre news dal blog

 

 


Nessun commento

Post A Comment