Sana Cucina Italiana al XIX concorso gastronomico "La luce e il cibo" - Sana Cucina Italiana
17006
post-template-default,single,single-post,postid-17006,single-format-gallery,cookies-not-set,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode-theme-ver-16.6,qode-theme-sanacucinaitaliana,wpb-js-composer js-comp-ver-5.5.2,vc_responsive

Sana Cucina Italiana al XIX concorso gastronomico “La luce e il cibo”

 

locandina la luce e il cibo

 

 

LA BASILICATA E I COLORI DELLA BIODIVERSITA’ – LA CUCINA CALDA NELLA RISTORAZIONE

Il 16 e 17 febbraio si è tenuto a Matera il XIX concorso gastronomico, organizzato dallAssociazione Cuochi Materani in collaborazione con la Federazione Italiana Cuochi, l’Unione Regionale Cuochi Lucani, con la partecipazione del Dipartimento delle Politiche agricole e forestali della Basilicata. Evento nato per promuovere e diffondere la cultura alimentare, enogastronomica e culinaria italiana, valorizzare le professionalità del settore creando un confronto sul tema della “Ristorazione come arte” nel contesto del “Ristorante come impresa”.

Le squadre proveniente da varie parti d’Italia hanno magistralmente creato piatti belli e buoni, rispettando e valorizzando i prodotti del sud italia e della Basilicata.

Particolarmente interessanti sono stati i diversi cooking show previsti nella prima giornata, a partire da Giuseppe Palmisano (NIC), Alessandro Circiello (Rai Gulp), Fabio Potenzano (Rai 2 – Detto fatto) nella mattinata, e nel pomeriggio show cooking della dott.ssa Rosanna Labriola per Sana Cucina Italiana che ha presentato la rivisitazione in chiave salutare della Torta Sacher, creando una “Sacher inversa” dove, tra i vari ingredienti salutari, è previsto anche l’uso dei fagioli, fondamentale alimento per una buona e sana alimentazione. Un dolce povero di grassi e con meno zuccheri di una mela, ricco in fibre, minerali e micronutrienti benefici ma che, a detta degli assaggiatori, conserva tutto il gusto e l’armonia del cioccolato e dell’albicocca che si sposano perfettamente in un abbraccio senza tempo. In seguito, show cooking del cioccolatiere Massimiliano Lacanfora che ha presentato una pralina al pistacchio di Stigliano.

La seconda giornata ancora all’insegna della gara e di un’interessante tavola rotonda dove hanno preso parte importanti personalità tra cui la dott.ssa Labriola come Culinary Nutritionist e rappresentate di Sana Cucina Italiana, il presidente della Federazione Italiana Cuochi Rocco Pozzulo, Luigi Diotaiuti membro del Culinary Diplomacy Chef del dipartimento di stato degli USA, l’assessore diaprtimento politiche agricole e forestali della Basilicata Luca Braia, Francesco Paolo Fiore presidente associazione cuochi materani ed altri importanti nomi come Antonio Stigliani, Romeo Palumbo, Massimo De Salvo, Paolo Ettorre. Durante il convegno è stato posto l’accento sull’importanze del concetto di ruralità del terrotorio, della qualità dei prodotti ma anche della qualità della loro lavorazione, nel concetto di tante “diete mediterranee” che possano offrire qualità attraverso non solo la valorizzazione di un territorio di grande prestigio, ma anche nella cooperazione tra le parti e tra coloro che possono realmente dare un valore aggiunto a tutto ciò che riguarda il buon cibo e la buona tavola, sempre con un occhio di riguardo per la salute di chi ogni giorno fa tesoro della grande biodiversità della Basilicata.

Segui il video dello show cooking firmato Sana Cucina Italiana e scopri come farti del bene ogni giorno grazie alla Culinary Nutrition senza rinunciare al piacere di un buon dolce ogni giorno!

Per maggiori informazioni sui nostri servizi clicca qui




Nessun commento

Post A Comment