VELLUTATA DI ZUCCA AI CECI NERI. - Sana Cucina Italiana
18117
post-template-default,single,single-post,postid-18117,single-format-standard,cookies-not-set,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode-theme-ver-16.6,qode-theme-sanacucinaitaliana,wpb-js-composer js-comp-ver-5.5.2,vc_responsive

VELLUTATA DI ZUCCA AI CECI NERI.

LA ZUCCA IN AUTUNNO, PROTAGONISTA DI PIATTI SALATI E DOLCI.

Arricchiamo la nostra alimentazione di un gustoso benessere. La bontà di questo piatto vi sorprenderà!

Ingredienti per 4 persone

  1. Zucca gialla 1 kg
  2. Porri 100 g
  3. Patate 150 g
  4. Ceci neri secchi 80 g
  5. Olio extravergine d’oliva 30 g
  6. Pane integrale 100 g
  7. Semi di girasole 4 g
  8. Brodo vegetale
  9. Curcuma
  10. Pepe nero
  11. Sale iodato

 

Procedimento

  1. Mettere a bagno i ceci con un cucchiaino di succo di limone per almeno 8-12h.
  2. Scolarli, sciacquarli sotto l’acqua corrente quindi metterli in un pentolino assieme ad un po’ di acqua fredda (deve superare i ceci di circa un dito); aggiungere anche il rosmarino e far cuocere a fuoco molto lento fino a completa cottura.
  3. Mescolare di tanto in tanto i ceci e quando risulterà necessario aggiungere dell’acqua tiepida o calda, in modo da non bloccare la cotture.
  4. Tagliare i porri in fette sottili e farli appassire assieme a 10g di olio in una pentola con coperchio chiuso e a fuoco basso; se necessario aggiungere anche un po’ di brodo vegetale.
  5. Pelare le patate, tagliarle a cubetti ed aggiungerle ai porri appassiti.
  6. Lasciar cuocere le patate fino a quando non risultano ammorbidite.
  7. Nel frattempo tagliare a cubetti la zucca quindi aggiungerla nella pentola delle patate e lasciar cuocere fino a completa cottura aggiungendo se necessario brodo vegetale.
  8. Nel frattempo affettare il pane per i crostini: tagliare le fette molto sottili, adagiarle su una teglia con carta forno, aggiungere un po’ di rosmarino tritato e spruzzare un po’ di olio, oppure spennellarli con poco olio (non vi serviranno più di 2-3g)
  9. Infornare il pane a 150°C fino a doratura, facendo attenzione al colore (deve essere dorato, non marrone!).
  10. Una volta che la zucca risulta molto morbida, togliere la pentola dal fuoco, aggiungere la curcuma in polvere o un pezzo di radice di curcuma fresca grattugiata e tritare tutto con un minipimer fino ad ottenere una crema liscia (non c’è bisogno di setacciare).
  11. Rimettere sul fuoco e cuocere fino a consistenza desiderata.
  12. Salare (non più di 3-4 g per 4 persone) ed aggiungere pepe nero.
  13. Scolare i ceci ed eliminare il rosmarino.
  14. Impiattare iniziando con la vellutata, quindi aggiungere i ceci neri, i semi di girasole ed i crostini.
  15. Terminare con un cucchiaino di olio crudo per piatto.

 

Perché ci piace?

La zucca oltre ad avere pochissime calorie, si presta benissimo alla preparazione di creme e vellutate. Il beta-carotene in essa contenuto viene assorbito ancora di più dal nostro organismo in quanto la zucca non solo viene cotta, ma anche frullata e condita con olio.

I ceci neri aiutano ad incrementare le fibre del piatto, fornendo anche una piccola parte di carboidrati e di proteine che, grazie alla presenza del pane, da medio valore biologico passano ad alto valore biologico (il perché lo trovate in questo articolo).

L’olio a crudo dona antiossidanti importanti per la nostra salute, primo tra tutti la vitamina E.

La curcuma, grazie alla preziosa molecola della curcumina conferisce non solo gusto ma anche benefiche proprietà antinfiammatorie e di prevenzione per le malattie cardiovascolari, oltre che migliorare il tono dell’umore. Inoltre la biodisponibilità della curcumina viene aumentata di ben 2000 volte grazie alla presenza della piperina nel pepe nero.

I semi di girasole contribuiscono a dare croccantezza al piatto assieme al pane tostato ed impreziosiscono la pietanza di sali minerali, vitamine e grassi buoni.

Tostare il pane lasciandolo dorato evita formazione di acrilammide, molecola dannosa per il nostro organismo.

 

Valori nutrizionali per porzione

Proteine 10 g
Lipidi 10 g
Carboidrati 38.4 g
     di cui semplici 6.9 g
Fibre 9 g
Energia 286 kcal

Un piatto con poche calorie, multicentrum di sostanze benefiche che può essere consumato come primo piatto o parte della cena. Con l’arrivo del freddo è l’ideale per mantenersi in salute mangiando con gusto!

 

Articoli correlati

 

CULINARY NUTRITION: I TRE PERICOLI DELLA COTTURA.

Acrilammide, acroleina e benzopirene

 

 

curcuma radice e polvereLA CURCUMA: UNA SPEZIA DALLE MILLE PROPRIETÀ.

Un alleato in cucina per il nostro benessere!

 

 

torta di zuccaTORTA DI ZUCCA E CIOCCOLATO

Poche calorie, tanto β-carotene e sali minerali.

 

 

 

Altre news dal blog

 




Nessun commento

Post A Comment