VITAMINE: AMMINE PER LA VITA. - Sana Cucina Italiana
17650
post-template-default,single,single-post,postid-17650,single-format-standard,cookies-not-set,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode-theme-ver-16.6,qode-theme-sanacucinaitaliana,wpb-js-composer js-comp-ver-5.5.2,vc_responsive
il pompelmo è ricco di vitamine

VITAMINE: AMMINE PER LA VITA.

PERCHÉ LE VITAMINE SONO INDISPENSABILI PER IL NOSTRO ORGANISMO?

Cosa sono le vitamine? Sono composti organici essenziali che il nostro organismo richiede in precise quantità. Il significato della parola “vitamine” risiede proprio nella loro essenzialità: composti amminici (cioè che presentano nella loro struttura molecolare un gruppo amminico –NH2) indispensabili per la vita.

Una loro carenza può portare all’insorgenza di gravi patologie. Un esempio è il famoso acido ascorbico, più conosciuta come vitamina C, la cui carenza porta allo scorbuto, una delle più antiche malattie caratterizzata da disturbi digestivi, emorragie multiple, anemie ed iperpigmentazione cutanea. Nell’antichità questa patologia era tipica di chi passava lunghi periodi in mare, dove non vi era possibilità di mangiare cibi freschi ricchi di buone vitamine, ma si consumavano sempre cibi conservati o essiccati, quindi poveri di questi preziosi microelementi. Solo nel 1932 si è scoperto che questa malattia era dovuta proprio alla carenza di vitamina C e quindi facilmente curabile e prevenibile attraverso l’alimentazione.

Come questa, tante altre patologie possono essere prevenute semplicemente con un’alimentazione corretta ed equilibrata ricca di vitamine e sali minerali. Per esempio i folati (vitamina B9) sono indispensabili durante la gravidanza (infatti si consiglia di controllarne l’assunzione già prima del cocepimento) in quanto una sua carenza porta a malformazioni del feto e allo sviluppo della spina bifida.

Ad eccezione della vitamina D, che può essere prodotta autonomamente dall’organismo grazie all’esposizione solare, tutte le altre devono essere presenti in una dieta corretta ed equilibrata.  Le vitamine agiscono facilitando e velocizzando i processi metabolici, sono presenti negli alimenti animali e vegetali ma possono essere sintetizzate in laboratorio e assunte con gli integratori.

Integratori di vitamine

L’uso di supplementi attraverso integratori è utile solamente quando vi è una reale carenza, quidi sotto prescrizione medica. Se siamo in buona salute e seguiamo una corretta alimentazione non occorre fare uso di questi integratori; anzi, se assunte in eccesso le vitamine possono portare anche a reazioni avverse da parte dell’organismo. Quelle più comuni sono eccesso di vitamina A e D; nel primo caso si hanno dei segnali molto evidenti, come cefalea, vomito e torpore. Nel secondo si verifica un aumento dei livelli di calcio nel sangue, che comporta sete, dolori addominali e affaticamento. Per la vitamina E non si hanno tossicità, ma si possono verificare alcuni disturbi intestinali. Gli stessi disturbi possono presentarsi in caso di un eccesso di vitamina C, che comporta anche la formazione di calcoli renali.

Questi sono solo alcuni esempi, utili per capire che non sempre l’uso di integratori apporta benefici alla nostra salute: bisogna assumerli con cognizione, consapevolezza e sempre dietro parere di un esperto.

Quali sono le funzioni delle principali vitamine e dove possiamo trovarle?

Vitamina A

Derivato del carotene. Influenza la formazione e la salute della pelle, delle mucose, delle ossa e dei denti e ha anche effetti sulla vista e sulla riproduzione. Si trova in latte, burro, tuorlo e fegato. La provitamina A (carotenoidi da cui si ottiene la vitamina) si trova negli alimenti di origine vegetale (carote, frutta e verdura gialla-arancione-rossa ed anche verdura a foglia verde scuro).

Vitamina C

Antiossidante, svolge ruoli importanti nella difesa dell’organismo dalle infezioni, nel metabolismo e nella riparazione e nel mantenimento di diversi tessuti. La vitamina C sembra avere un’efficace azione antiossidante e protettiva contro i radicali liberi, inoltre favorisce l’assorbimento del ferro. Fonti alimentari di vitamina C sono gli agrumi, le fragole, il melone, l’ananas, il cavolfiore, i pomodori, gli spinaci, i peperoni verdi, da consumare preferibilmente crudi. Per soddisfare il fabbisogno di vitamina C basta un’arancia al giorno.

Vitamina D

Necessaria alla formazione e al mantenimento di ossa e denti, alla ritenzione di calcio e fosforo nell’organismo. Si ricava dal fegato, tuorlo e alcuni pesci. Viene prodotta anche dall’organismo per l’azione sulla pelle dei raggi ultravioletti del sole. Un’adeguata esposizione al sole riduce quindi il fabbisogno di vitamina D.

Vitamina E

Il più potente antiossidante, protegge l’integrità dei globuli rossi e rallenta i processi di invecchiamento dell’organismo. È presente soprattutto negli oli vegetali, nel germe di grano e nella frutta secca.

Vitamina B9 (folati)

Essenziale per la sintesi del DNA e delle proteine e per la formazione dell’emoglobina. E’ particolarmente importante per i tessuti che vanno incontro a processi di proliferazione e differenziazione, come i tessuti embrionali. Indispensabile nei primi mesi di gravidanza, poichè un deficit di folati causa malformazioni del feto, in particolare spina bifida e anencefalia. Si trova nel lievito di birra, cereali, legumi e fegato.

 

Teniamo sempre presente che alcune vitamine, come per esempio quella C, sono sensibili ad ossigeno e soprattutto calore, quindi a volte la cottura ne diminuisce o addirittura azzera il loro contenuto. Tuttavia con i metodi di cottura giusti possiamo evitare tali perdite!

Basta un’alimentazione varia ed equilibrata per coprire i fabbisogni delle vitamine in stati fisiologici normali e non patologici. In tutti gli altri casi è preferibile chiedere ad un esperto come procedere per non incorrere in carenze di questi vitali microelementi.

 

Articoli correlati

 

La bollitura non è uno dei migliori metodi di cottura degli alimentiCULINARY NUTRITION: I TRE MIGLIORI METODI DI COTTURA PER NON PERDERE MICRONUTRIENTI ESSENZIALI

Tante valide (e migliori) alternative alla solita bollitura

 

 

 

Altre news dal blog

 




Nessun commento

Post A Comment